Cerca nel blog

mercoledì 8 settembre 2010

Ebbene sì, maledetto Boscho... ehm, cioè, Carter! Nick Carter!

Eh, già... che mito stò personaggio. Per la cronaca, Nick Carter è un personaggio a fumetti creato nel 1969 da Bonvi e Guido De Maria e mandanto in onda sulla Rai nel 1972 tramite la trasmissione Gulp! I fumetti in tv. Da piccolo andavo matto per questa trasmissione, ed in particolare adoravo questo detective. Sì, perchè Nick Carter era, appunto, un detective che, assieme ai suoi strampalati e bizzarri assistenti Patsy e Ten, risolveva dei veri casi improbabili che avevano come unico denominatore un nemico pazzesco di nome Stanislao Moulinsky. Costui arrivava a camuffarsi con qualsiasi cosa pur di farla in barba al nostro detective, senza ovviamente riuscirvi. Mitico, per me, rimane un suo travestimento da locomotiva in un episodio che al momento, causa amnesia, mi sfugge come titolo! Ah, ah, ah... a pensarci, mi sganascio ancora dalle risate! Comune, che c'azzecco io con stò Nick Carter? Beh, non tantissimo a dire la verità però... nel mio piccolo qualcosina ho fatto. Tanto per cominciare ho avuto l'onore di conoscere il mitico Bonvi nell'ormai lontano 1992. Dopo avergli presentato qualche disegno e, soprattutto, dopo aver fatto una gavetta della madonna facendo avanti indietro da Bologna a quel di Quistello (Mn) dove abito, anche perchè allora non c'erano pc o mail a riguardo, il mito autorizzò me a ridisegnare una storia (Il robot meccanico) che avrebbe dovuto essere pubblicata sull'allora mensile "Nick Carter". Avrebbe... perchè poi il mensile chiuse i battenti anzitempo e la "mia" storia rimase nel cassetto. Va beh, non importa... avevo conosciuto Franco Bonvicini. E tanto bastava... l'ultimo poteva chiudere la porta. 
Immagine tratta da "Il robot meccanico" 1993 ©Bonvi/De Maria

2 commenti:

  1. Questo fumetto è MALEDITOO!! (esclamazione tratta dal film "La mummia")

    RispondiElimina